Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

Il c.d. saggio breve: esempio di composizione

"“Il Decameron fissa un livello stilistico tale per cui le novelle, ossia racconti realistici, diventano un puro intrattenimento, degno di un pubblico di aristocratici e di uomini colti"
Composizione guidata:


La tesi di Auerbach afferma due cose: che il Decameron era apprezzato da un pubblico colto e che per la prima volta un pubblico colto apprezzava il genere della novella (che è l’antesignana dei moderni romanzi). Per validare la tesi, in questo saggio ci si concentra su tre argomenti: 1) Lo stile 2) I narratari 3) L’atmosfera della cornice

1.1 Riguardo al livello stilistico si può dire che il Decameron è..:

1.2 Lo stile di Boccaccio è…… (si parla delle simmetrie nella struttura, ordine delle parole della frase… i periodi e si fanno esempi)

1.3 Il ruolo della prosa nel Trecento… (Era per specialisti. Fare esempi di opere in prosa: de Vulgari eloquentia, prosa scientifica o teologica in latino vista all’inizio dell’anno, libri di Storia p.243)

1.4 Il ruolo…

Vita quotidiana nell'antico Egitto

Questa è la stagione Akhet, il tempo delle piene. Questo è il regno di Ramesse III e la vita, qui a Karnak è sempre più dura.
Sono uno scriba, ma so com’è la vita di un lavoratore. I miei genitori erano contadini, ricordo a malapena la mia infanzia, e, per quel poco che rammento non ho bei ricordi.
Non avevamo soldi poiché il raccolto fatto dai miei genitori, e da tutti gli altri contadini veniva confiscato dallo Stato.
Non godevamo della bella vita che facevano i faraoni con tavole piene di carne, vino e birra, per noi l’alimentazione era scarsa e questo portava a malattie come l’epatite.
I miei genitori morirono quando io e i miei fratelli eravamo ancora piccoli. Ci separarono, mi adottò una famiglia benestante, che mi diede la possibilità di andare a scuola e diventare quello che sono oggi, uno scriba.
Da allora non so più niente dei miei fratelli, non so se sono vivi o morti, se sono sposati e se hanno figli.
Mi piaceva andare in giro per la città di Akhet, avevo familiarizzato con la g…

Mesopotamia 5 - Note al codice di Hammurapi

Il Codice di Hammurabi, scoperto dall'archeologo francese Jacques de Morgan, è una fra le più antiche raccolte di leggi. Si conoscono altre raccolte di leggi promulgate da re sumerici e accadici, ma non sono così ampie ed organiche. Venne stilato durante il regno del re babilonese Hammurabi (o Hammu-Rapi), che regnò dal 1792 al 1750 a.C., secondo la cronologia media. Le disposizioni di legge contenute nel Codice sono precedute da un prologo nel quale il sovrano si presenta come rispettoso della divinità, distruttore degli empi e portatore di pace e di giustizia. [M. Malvolti]
Codice delle leggi di Hammurapi (in Scribd by Michele Mazzieri) con note al codice di Hammurapi contributi di [Lorenzo Monaco] [Claudio Pauri e Maria T. Vallorani ] [Scurri] [Carlotta Baldini e Aurora Domogrossi] [Marina Malvolti e Canori] [P. Nocera e L. Brinoni] [Alessandra Osimani & Alexandra Mirela Bulai] [Orciani-De Bellis]

Mesopotamia 4 - I “Codici”: riepilogo

Abbiamo analizzato i seguenti codici: Un vero codice sumero non esiste (per questo usino le virgolette), esistono solo provvedimenti sparsi o raccolte di leggi emesse da un sovrano. Sicuramente molti documenti sono stati perduti e quanto è arrivato a noi è soltanto una piccolissima parte della legislazione sumera, che il caso ha salvato dalla distruzione.  - Per il mondo sumero ci restano tre gruppi di testi: il “Codice” di UR-NAMMU, il “Codice” di LIPIT-IŠTAR e le “Leggi” dette “Ana-Ittišu”. Durante l’antica età del bronzo, dalle ceneri dell’impero Akkadico, fondato da SARGON I (2334-2279 a.C.) sorge l’impero della III dinastia di Ur proprio con UR-NAMMU (2112-2095 a.C.)  Il “Codice” di UR-NAMMU [= CUR] è sicuramente la prima fonte organizzata che la civiltà mesopotamica ci ha tramandato. Esso segna il momento di passaggio dall’editto occasionale ad una raccolta di leggi.(Le tavolette del CUR provengono da Ur, Nippur e Sippar).
- Il “Codice” di LIPIT-IŠTAR (1934-1924 a.C.) [= CLI], a…

Mesopotamia 3 - Dei delitti e delle pene

schedate e classificate se il wiki interno a e-rinaldini  non funziona trovate la stessa tabella qui. Compilatela
e non dimenticate di firmare.

Dei delitti e delle pene in Mesopotamia
trovate qui di seguito delle slide con i testi dei codici mesopotamici e le unità di misura




Fare la spesa al mercato di Ur from Michele Mazzieri
presentations from Michele Mazzieri

Mesopotamia 1: a che serve la scrittura?

Un lento progredire 
In Siria a partire da circa 10.000 anni fa, venivano usati dei gettoni d'argilla di forma diversa per indicare dei prodotti agricoli. Per esempio, un gettone di forma di una grossa moneta con incisa una croce indicava una pecora, uno di forma conica indicava una misura di grano, uno ovoidale indicava un'anfora d'olio, etc. Per distinguere fra pecore, montoni ed agnelli, si incidevano sul gettone dei segni diversi. Per indicare 20 pecore, erano necessari 20 gettoni. Questo sistema continuò ad essere usato per diversi millenni. Verso il 3200, i gettoni vennero soppressi e vennero sostituiti da una tavoletta piana d'argilla sulla quale venivano incise le forme dei gettoni. 




Figura 2 - Gettoni d'argilla usati per indicare animali d'allevamento o prodotti agricoli. (Copie prodotte all'inizio del III millennio d.C., cioè qualche giorno fa).

Se però si dovevano indicare 43 anfore, bisognava incidere 43 disegni di anfora. Qualcuno pensò di semplif…

Preistoria: Lezione 3 - L'alba dell'uomo

Quando Kubrick ed io cominciammo a lavorare su 2001, l'era spaziale aveva appena sette anni, e nessun essere umano si era mai allontanato dalla Terra per più di un centinaio di chilometri. La conquista della Luna a quel tempo sembrava alla gente comune soltanto un sogno lontano. (A. C. Clarke)


Il percorso proposto da Kubrick attraversa quattro momenti: - l’Alba dell’Uomo,  - Il viaggio verso la stazione lunare,  - la missione verso Giove e infine  - da Giove verso l’infinito.
L’Alba dell’Uomo  Il buio della preesistenza (sulle note di Atmosphere di Ligeti), il vuoto assoluto che ha generato il Big Bang. 4.000.000 di anni fa. Poi la musica di Così Parlò Zarathustra di Richard Strauss è la sinfonia del nuovo mondo, la comparsa delle scimmie antropomorfe che comunicano con versi, grugniti, suoni gutturali. Uomini-scimmia (potrebbero essere forse della specie australopitecus africanus che aveva preso il posto, a colpi d’osso di antilope, del cugino robustus?) e Tapiri insieme, ad abbe…

Preistoria: lezione 2 - La guerra del fuoco

La Guerre du Feudi vtt_128



La conquista del fuoco un documentario e un film






Quest of Fire 1/1 (Making fire) from John Macintosh on Vimeo.



































Backstage del film.... un trucco da OSCAR




>  Ripasso





Preistoria - Lezione 1: Evoluzione

Per evoluzione umana, antropogenesi o ominazione, si intende l'origine e l'evoluzione dell'Homo sapiens come specie distinta e la sua diffusione sul globo. In senso tassonomico, riguarda, oltre al genere Homo, tutte le specie dei sette generi della sottotribù degli Hominina, di cui attualmente siamo gli unici rappresentanti viventi.

Gli Hominina sono una sottotribù di Ominidi, alla quale appartengono fino a otto generi, sette dei quali estinti:

- Ardipitechi † (2 specie)
- Australopitechi (3 specie)
- Kenyanthropus † (1 specie)
- Orrorin † (1 specie)
- Parantropi † (3 specie)
- Preantropi † (3 specie)
- Sahelantropi †  (1 specie)
- Uomini (14 specie: Antecessor †, Cepranensis †,  di Denisova ? †, Erectus †, Ergaster †, Floresiensis †, Gautengensis †, Georgicus †, Habilis †, Heidelbergensis †, Neanderthalensis †, Rhodesiensis †, Rudolfensis †, Sapiens)



La famiglia degli Ominidi gode, invee, di salute migliore. Appartengono ad essa i Pongidi (gli Orango) gli Hominini (come …

Le migrazioni che hanno fatto la storia (Antonio Brusa, Recanati, 2010)

Compiti delle vacanze

Per l'estate vi do da leggere questo libro, che contiene 3 romanzi.
Comprate quest'edizione, che on-line costa solo 9 euro fino a fine giugno. potete acquistarlo a quest'indirizzo: http://www.ibs.it/code/9788806173586/mancinelli-laura/dodici-abati-challant.html
per Pesaresi: se è troppo,leggi solo il secondo romanzo: "Il Miracolo di Santa Odilia")
-----------------
Ne I dodici abati di Challant, dodici monaci ricevono l'incarico di sorvegliare un feudatario che eredita un castello con la clausola di mantener fede a un maligno obbligo di castità. 
Ne Il miracolo di santa Odilia vi è l'immagine della vita che si afferma in chiave religiosa, ma non trascendente, attraverso la storia di due Odilie: la prima devota e pia, la seconda giovane e bella che sostituisce alla morte la zia alla guida del convento e le cui vite si sovrappongono l'una all'altra in un'atmosfera vagamente ambigua. 
Ne Gli occhi dell'imperatore una contessa piemontese, un cavalie…

Ravenna +1

Reportage dalla bella Ravenna (C) La Sala, (C) Laudi, (C) Toscano. Tutte le foto in: per condividere le foto sul blog vi consiglio di: dare la vostra email e iscrivervi al seguente gruppo flickr La città delle frottole - Ravenna
oppure
potete caricare le immagini su flickr.com (avere un account flickr fa sempre comodo) e, dopo aver creato un set, comunicarne l'indirizzo internet . come ho fatto io http://www.flickr.com/photos/michelemazzieri/sets/72157633266900005/